Reverse french manicure: un must per tutte

0
1466

C’era una volta (e c’è ancora!) la french manicure: una manicure minimalista e molto bon ton che prese largo negli anni ’70, quando veniva sfoggiata ovunque da modelle ed attrici. Letto ungueale naturale e lunetta bianca enfatizzavano il look semplice delle mani, in maniera però sofisticata. In realtà giocare con i contrasti tra le caratteristiche delle unghie era un vezzo che risaliva a molti anni prima. Già negli anni ’20 del Novecento, infatti, impazzava una nail art che poi è ritornata prepotentemente attuale: la moon manicure. Quest’ultima invece della lunetta superiore, enfatizzava quella alla base dell’unghia, con un effetto davvero tres chic, soprattutto abbinata ad un’unghia a mandorla.

french al contrario

A metà strada tra queste due nail art ce ne è un’altra, molto facile anch’essa da eseguire, che nelle ultime stagioni si è trasformata in un vero must: la reverse french manicure. Come la french manicure ricalca la lunetta, ma la reverse (che qualcuno chiama ruffian manicure) è molto più simile alla moon manicure, con una sola differenza. Mentre infatti la lunetta della moon manicure è convessa, quella della reverse è concava. Volete sapere come fare per realizzarla? Seguite allora tutti gli step passo dopo passo.

Vi occorreranno:

Ed ecco come procedere:

  • Per prima cosa tenete a bagno le mani per qualche minuto in acqua tiepida in cui avrete sciolto un detergente emolliente a base di olio di mandorle o di aloe vera.
  • Asciugate le mani con una salvietta in cotone o lino (tessuti utili a non graffiare la pelle).
  • Fatto ciò cominciate a stendere la crema: con una piccola noce, distribuita ben bene fino alle unghie con un massaggio. Fate assorbire.
  • Dopo aver atteso una decina di minuti munitevi di bastoncini di legno di arancio e spingete in dentro le cuticole che vi sembrano troppo prominenti. Eseguite quest’operazione con delicatezza.
  • Limate le unghie con la lima di cartone, aggiustando eventuali dislivelli e salvando, se possibile, i piccoli traumi (unghia spezzata o sfaldata).
  • E’ giunto il momento dello smalto. Iniziate con lo stendere una base rinforzante, passaggio essenziale se si vuole ottenere una nail art impeccabile ed unghie non ingiallite.
  • Fatta asciugare la base procedete così: stendete lo smalto chiaro su tutto il letto ungueale e fate asciugare. Attenzione a non creare sbavature e a tenere la “distanza di sicurezza” tra lo smalto e le cuticole.
  • Quando vedrete le lo smalto chiaro sarà asciutto applicate l’adesivo per french o l’anellino salvabuchi tagliato a metà sulla base dell’unghia, dove si trova la lunetta, ma non in maniera convessa (altrimenti otterrete una moon manicure), bensì concava.
  • Ora delineate con lo smalto scuro lo spazio tra la lunetta e l’adesivo o il salvabuchi. Fate ancora asciugare.
  • Rimuovete delicatamente le guide o l’anellino ed applicate una passata di top coat, che servirà a sigillare e lucidare.

Visto che risultato? La variante di reverse in nero e oro è una delle più suggestive, ma potete sbizzarrirvi con le variazioni di colori che più vi piacciono!

Commenti

Commenti